.: Login

Hai dimenticato la password?

.: Newsletter


.: Chi รจ online

Ci sono attualmente 0 utenti e 63 ospiti collegati
.: Discussione: Via San Marchetto:abuso edilizio?

Opzioni visualizzazione messaggi

Seleziona la visualizzazione dei messaggi che preferisci e premi "Aggiorna visualizzazione" per attivare i cambiamenti.
:Info Utente:

Luigi Zago

:Info Messaggio:
Punteggio: 0
Num.Votanti: 0
Quanto condividi questo messaggio?





Inserito da Luigi Zago il 15 Feb 2008 - 13:00
Leggi la risposta a questo messaggio accedi per inviare commenti
Buon giorno.
Volevo chiederLe se dopo la mia email, e' stato per caso sollecitato un riscontro ai destinatari della denuncia/esposto da Lei inoltrata a Febbraio 2007?
Eventualmente si possono denunciare per negligenza o interruzione di pubblico ufficio?
Capisco quando le denunce sono "generiche" ma in qs caso hanno una segnalazione specifica e basterebbe usare le gambe ed andare a vedere in loco........


Inoltre  puo' indicarmi  il nome di un magistrato, (onesto , magari che stia gia' indagando su qs tipo di abusi) ed anche di un giornalista con gli attributi?

La situazione e' diventata insostenibile:
I lavori iniziano alle 06.30-7.00 del mattino Sabato compreso, la casa vibra, decine e decine di camion che vanno avanti ed indietro (ieri uno che andava a velocita' sostenuta ha rischiato di investirmi mentre uscivo dal cancello, e con arroganza ha affermato che tanto quando poi saranno a regime avremo da impazzire........),  e' uno scandalo, praticamente sono attivita' di estrazione!

Oltretutto, sullo stessa stradina durante le belle giornate le famiglie girano in bici e le persone vanno a correre, e si fidi, l'incidente e' solo questione di tempo,  la cosa e' rischiosa anche sotto qs punto di vista. 


Ma e' possibile costruire una cosa del genere a ridosso di un abitazione? Quando tra l'altro nell'ambito dello stesso terreno avrebbero potuto costruirla sull'altra sponda senza creare un tal disagio?

In base alla Sua esperienza:
Saremo costretti a causa dell'invivibilita' della casa a diventare degli sfollati? 
Saremo costretti a subire qs ingiustizia perche' dietro ci sono poteri forti?

Probabilmente non tutte le domande sono di Sua competenza, ma puo' immaginarsi lo stato d'animo.

Cordialmente,
Luigi Zago
In risposta al messaggio di Angelo Valdameri inserito il 8 Mar 2007 - 09:03
[ risposta precedente] [ torna al messaggio] [risposta successiva ]
[Torna alla lista dei messaggi]