.: Login

Hai dimenticato la password?

.: Newsletter


.: Chi è online

Ci sono attualmente 0 utenti e 31 ospiti collegati

.: Eventi

« Novembre 2019
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30  

.: Candidati

.: Link

Pagina Personale

.: Ultimi 5 commenti

.: Il Blog di Alessandro Rizzo
Giovedì, 22 Febbraio, 2007 - 12:33

Quale futuro per i CAM

Alla Presidentessa della Commissione PMZ CAM del Consiglio di Zona 4
Adonella Milici
Alla cortese attenzione della direzione centrale del settore decentramento
Alla cortese attenzione del Consiglio di Zona 4 e alle sue componenti

 
 
Interrogazione: sul futuro gestionale del servizio dei Centri di Aggregazione Multifunzionale, e sui rapporti di lavoro in esso presenti
 
Preso conoscenza
 
da ultime riunioni avutesi tra le rappresentanze sindacali e l’amministrazione comunale, e precisamente il settore decentramento, di un’incertezza sul futuro gestionale e del rapporto lavorativo inerenti l’amministrazione del servizio dei Centri di Aggregazione Multifunzionale, delineandosi affidamenti della stessa gestione a soggetti esterni;
 
Considerando
 
i servizi offerti dai Centri di Aggregazione Multifunzionale come rilevanti per la cittadinanza per il loro carattere di inclusione e di promozione sociale, culturale e civica rivolte alle diverse fasce di età e generazioni,
 
Essendo venuto a conoscenza
 
della possibilità di una modifica strutturale della modalità di erogazione e di organizzazione del servizio medesimo, alla luce anche della possibilità di una esternalizzazione della gestione a soggetti terzi rispetto all’amministrazione comunale, tale per cui si possa presupporre il problema di una mancanza di professionalità del personale futuro così adibito alla gestione del servizio medesimo,
 
Sottopongo
 
alla presidenza della commissione CAM del Consiglio di Zona 4 e al Consiglio di Zona, la questione sollevata, indicendo una commissione preposta all’analisi delle informazioni che sono state rilevate sopra, al fine di avere risposte chiare da parte dell’amministrazione comunale centrale e del settore del decentramento in merito ai seguenti quesiti:
 
-         se è sussistente il possibile appalto del servizio di gestione dei CAM a soggetti terzi, cooperative in primis;
-         se è possibile, in caso di verifica di questa possibilità, visionare e analizzare i punti fondanti il bando di appalto, prendendo conoscenza, così, delle sue parti strutturali e dei soggetti interessati;
-         verificare, sempre in caso di conferma della questione avanzata nel primo punto, della continuità del rapporto di lavoro delle lavoratrici e dei lavoratori oggi presenti e della loro eventuale destinazione in caso di appalto, considerando anche l’opportunità, prevista dalla legge finanziaria, di optare per l’assunzione, per una determinata quota, di lavoratrici e di lavoratori, impiegati presso il servizio, tramite contratti di collaborazione coordinata e continuativa;
-         la verifica dei possibili cambiamenti delle politiche gestionali derivanti dal possibile appalto della gestione;
 
Alessandro Rizzo
Capogruppo Lista Uniti con Dario Fo per Milano
Consiglio di Zona 4