.: Login

Hai dimenticato la password?

.: Newsletter


.: Chi è online

Ci sono attualmente 0 utenti e 147 ospiti collegati

.: Eventi

« Settembre 2019
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30            

.: Candidati

.: Link

Pagina Personale

.: Ultimi 5 commenti

.: Il Blog di Alessandro Rizzo
Venerdì, 9 Febbraio, 2007 - 17:44

LA GUERRA CONTRO LA JUGOSLAVIA?


UNA GUERRA DIMENTICATA

di Alberto Tarozzi
la guerra contro la jugoslavia? una guerra dimenticata. ma alla periferia di belgrado, la citta' di Pancevo, il cui complesso petrolchimico venne bombardato dalla nato nel 1999, continua a rappresentare oggiil simbolo di una guerra chimica a due passi da casa nostra.
Messa in atto a suo tempo con armi convenzionali, che cadendo su un petrolchimico produssero gli stessi effetti di una bomba chimica. Con conseguenze a orologeria, perche in un paese con l'economia a pezzi se vuoi sopravvivere devi lavorare in un petrolchimico abberciato alla bella e meglio, che ti scarica, ancora oggi, una volta al mese, quantita' di benzene cancerogeno di oltre il MILLE per cento superiori al consentito. Nell'indifferenza generale.
buon anno pancevo hai bisogno di auguri.
buona notte movimento per la pace, ti sia maledetto il letargo.
SERBIA: GRAVE INQUINAMENTO, SECONDO IN DUE MESI A PANCEVO
(ANSA) - BELGRADO, 29 DIC - Un grave inquinamento al benzene ed allo zolfo, il secondo in due mesi, ha colpito la scorsa notte la citta' di Pancevo nei pressi di Belgrado. Lo ha reso noto l'agenzia Beta.
Sede di diverse vecchie industrie inquinanti jugoslave, Pancevo e' tornata di nuovo agli 'onori' della cronaca per una nuova fuoriuscita di benzene e zolfo dall'impianto petrolchimico.
La concentrazione del benzene e quella di zolfo la notte scorsa era fino a 14 volte oltre
la soglia considerata di sicurezza dalla normativa vigente. Tale concentrazione ha spinto le autorita' di Pancevo, citta' a 13 km al nord-ovest di Belgrado, a far scattare un allarme che e' durato quasi quattro ore. Pancevo e stata invasa da un odore molto sgradevole e
gli abitanti sono stati obbligati a restare nelle loro case.
Un mese fa le autorita' comunali di Pancevo avevano gia' fatto scattare un allarme sull'inquinamento chimico. Il rischio di una catastrofe ambientale a Pancevo e' stato evocato a piu' riprese negli ultimi anni. Gli abitanti della citta' hanno protestato molte volte contro l'emergenza ambientale in cui sono costretti a vivere da molti anni.
Una emergenza che si traduce in un tasso di incidenza di tumori tra i 100.000 abitanti della localita' fra i piu' alti dell'intera ex Jugoslavia. Secondo gli esperti serbi, l'inquinamento nella zona e' ormai endemico, mentre ulteriori effetti negativi sulla salute pubblica sono stati attribuiti alle conseguenze dei bombardamenti contro gli impianti cittadini compiuti dalla Nato nel 1999 durante la guerra per il Kosovo. (ANSA). COR
29/12/2006