.: Login

Hai dimenticato la password?

.: Newsletter


.: Chi è online

Ci sono attualmente 0 utenti e 45 ospiti collegati

.: Eventi

« Settembre 2019
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30            

.: Candidati

.: Link

Pagina Personale

.: Ultimi 5 commenti

.: Il Blog di Alessandro Rizzo
Giovedì, 1 Febbraio, 2007 - 15:37

Paullo prolungamento della linea Sud Metropolitana

Paullo
Accantonata la proposta di Ombretta Colli, riparte il tentativo di dare corpo al prolungamento della linea nel Sudmilano
Metropolitana, Paullo ci vuole riprovare
Comuni e regione avviano l’iter per il progetto e trovare i soldi

La metropolitana raggiungerà Paullo? Della questione si parlerà mercoledì prossimo, 29 settembre, alle 18.30, nel consiglio comunale che il sindaco Claudio Mazzola ha convocato con 14 punti all'ordine del giorno. Colpa o merito dell'interpellanza presentata dalla minoranza "Paullo nel 2000" sul prolungamento della metropolitana, nella quale si chiede che l'amministrazione spieghi la propria posizione in proposito. Come noto la metropolitana si ferma adesso a San Donato, ma in campagna elettorale Ombretta Colli, presidente provinciale poi sconfitta, aveva lanciato la proposta di prolungarla fino a Paullo finanziandola con le quote della Sea (società che gestisce gli aeroporti di Malpensa e Linate) della provincia di Milano. Proposta rimasta lettera morta dopo la sconfitta della Colli, e che rischia di rimanere nel dimenticatoio. Il metrò, quindi, non arriverà mai a Paullo? Cosa ne pensa la giunta? La giunta non fa nessun segreto. Mazzola, anzi, anticipa alcune importanti novità: «La nostra posizione è chiarissima. Siamo assolutamente favorevole a che arrivi la metropolitana anche nel nostro paese. Ma siamo anche realisti. Così, sappiamo che è difficile che ciò si verifichi in tempi stretti». Quindi il primo cittadino preannuncia la novità: «È stata fissata una data estremamente importante: si tratta del primo ottobre prossimo. Per quella data è stata prevista la firma dell'accordo tra comuni sull'asse della Paullese e la regione Lombardia». Mazzola spiega che si tratta di un momento estremamente importante perché tutto vada in porto. L'accordo, infatti, prevederà che possa partire lo studio per la realizzazione del progetto preliminare per l'arrivo della metropolitana anche a Paullo. Ma da quel momento la regione si impegnerà formalmente anche alla richiesta dei finanziamenti necessari nell'ambito della legge obiettivo. Sarà tutto questo quello che Mazzola annuncerà in consiglio. Ma per l'arrivo della metropolitana a Paullo intende insistere anche Alessandro Fregno, capogruppo della Lega Nord in consiglio comunale. «La metropolitana qui deve arrivare - tuona deciso il politico paullese - . Non tollereremo più rinvii di sorta. La nostra idea, anzi, è quella di realizzare una democratica consultazione popolare. Ci siamo già informati per l'avvio delle procedure e in comune ci hanno assicurato che lo statuto lo prevede. Nulla ci fermerà: intendiamo far esprimere direttamente i cittadini su un tema tanto importante per la vita di ogni giorno dei nostri residenti». Nella seduta di Consiglio, in più, si parlerà anche della bandiera della pace che lo stesso Fregno giudica esposta in maniera irregolare. «Anche per questo - assicura Fregno - non ci fermeremo: andremo fino in fondo perché quella bandiera, a nostro parere, non può essere esposta davanti al municipio e alla biblioteca insieme a quelle che espongono tutti gli altri comuni avendo acquistato, recentemente, una connotazione politica». L'assise, poi, definirà le nomine per le commissioni consultive relative all'urbanistica, alla scuola e all'ambiente e sarà approvato anche il conto consuntivo dell'Azienda Speciale Farmacie Comunali.
Flavia Mazza

http://www.ecn.org/eterotopia