.: Login

Hai dimenticato la password?

.: Newsletter


.: Chi è online

Ci sono attualmente 0 utenti e 28 ospiti collegati
.: Consiglio Comunale 30/01/2007
Segnalato da:
Oliverio Gentile - Venerdì, 26 Gennaio, 2007 - 16:09
Di cosa si tratta:
Martedì 30 Gennaio 2007 dalle ore 15,00 alle ore 22,00

- ART. 24 del Regolamento dell'Assemblea

RISPOSTA AD INTERROGAZIONI VARIE

L'interrogazione consiste nella domanda, rivolta per iscritto al Sindaco e/o all'Assessore per conoscere i motivi della condotta dell'Amm.ne o i suoi intendimenti su un determinato argomento.

Decorso inutilmente il termine per la risposta scritta (30 giorni) l'interrogazione viene inserita nel programma dei lavori del Consiglio Comunale

  • DIBATTITO SU "AMBIENTE E MOBILITA' SOSTENIBILE"

Relazione del Sindaco Letizia Moratti
Dibattito

Esame e votazione eventuali Mozioni/O.D.G.

Mozione del cons. Gallera ed altri - Mobilità sostenibile e ambiente (IM/61 circ.31)

P.S.

dal Sito Web del Comune di Milano:

http://www.comune.milano.it/webcity/portale/homepage.nsf/vaTuperTu/DSEV-6XXN3C

PIANO ANTI-SMOG. IL SINDACO MORATTI RICHIAMA IL CONSIGLIO COMUNALE A UN LAVORO COMUNE PER LA SALUTE DEI MILANESI


Il Sindaco Letizia Moratti ha illustrato il grande Progetto per la mobilità sostenibile e per la salute di coloro che vivono e lavorano a Milano. "Il nostro programma - ha sottolineato il sindaco -pone al centro l'importante grande tema: la salute come elemento imprescindibile della nostra qualità della vita".
Già presentato al Governo un Piano strutturale realizzato insieme a Regione e Provincia, "per garantire le sinergie tra gli interventi è da sottolineare che il territorio comunale di Milano, con i suoi 182 kmq e con 1,3 milioni di abitanti - ha precisato la Moratti - rappresenta solo una parte dell’area metropolitana, ma costituisce un polo di attrazione della mobilità, che si estende alla Provincia, alla Regione e alle Province extraregionali contigue.

Il Progetto prevede quattro linee d'azione : per il potenziamento del trasporto pubblico, per lo sviluppo della mobilità sostenibile, per la riduzione dei veicoli privati circolanti e della quantità di inquinanti alla fonte (veicoli e caldaie) o per migliorare il loro riassorbimento (interventi di incremento delle aree verdi). Alcune sono già state avviate e si svilupperanno a partire da quest’anno.
Al termine dell'intervento, l'appello alla collaborazione a tutte le forze politiche "come ha insegnato il Tavolo Milano".

Le azioni per il potenziamento del trasporto pubblico prevedono l’incremento dei servizi, della frequenza e degli orari di esercizio. In particolare, nella prima fase, verranno potenziate: le linee tranviarie di penetrazione (1-2-4-7-12-14-15-16-24-27), le linee tranviarie e filoviarie circolare (linea 29/30 e 90(91) e alcune linee automobilistiche di forza (50 – 54 – 57 – 61) e circolari (linea 94); saranno sviluppate le corsie riservate a supporto della regolarità del servizio e dell’incremento della velocità commerciale, sia con interventi strutturali, che saranno inseriti a bilancio quest’anno, sia con il potenziamento della video-sorveglianza. 
La priorità per lo sviluppo di mobilità sostenibile comprende,
inoltre, l'incremento delle piste ciclabili: nel 2007 dagli attuali 70 km a circa 120 km, "con alcune priorità di intervento per i primi 20 km - ha proseguito il Sindaco - che si sviluppano lungo gli itinerari Centro-Parco Forlanini, Centro-Navigli, Villapizzone-Villa Simonetta-Monumentale-piazza Maciacchini, Centro-Polo Fieristico esterno, Centro-Martesana-Parco del Lambro-Monza, Centro-Corso Lodi, oltre allo sviluppo degli itinerari nel Centro Storico.
Sviluppo del programma di sosta regolamentata e l’introduzione di un sistema di tariffazione degli accessi alla Cerchia dei Bastioni, Pollution Charge sono gli interventi previsti, entro quest'anno, per la  ridurre le auto in città. "La tariffa sarà modulata sul differente livello di emissione delle motorizzazioni dei veicoli - ha proseguito il Sindaco - e applicata a tutti i non residenti entro l’area. Per i residenti nell’area è prevista la possibilità di acquisizione di un pass a condizioni da definire. Si svilupperanno anche i progetti di interscambio ai capolinea delle nuove linee metropolitane, con particolare riferimento a Comasina, Monza Bettola e Rho-Fiera.
Il Comune, inoltre, ha realizzato il Piano Energetico e Ambientale del Comune di Milano (PEAC), un nuovo strumento volontario di governo delle attività sul territorio, mirato ad obiettivi di efficienza energetica, razionalizzazione degli usi di energia, risparmio energetico, riduzione delle emissioni inquinanti e clima alteranti.

Nella lotta all’inquinamento e per la tutela si sta facendo ricorso anche a misure urgenti, rafforzative di quelle già adottate a novembre con le ordinanze di recepimento del Piano d’Azione regionale e anticipative delle misure previste dalla recente Legge Regionale n. 24 sulla tutela dell’ambiente.Il fermo sarà esteso alle vetture passeggeri e commerciali pre - Euro 1, benzina e diesel, alle moto a due tempi pre Euro 1 e ai veicoli merci e privati Euro 1, da lunedì a venerdì, con orario continuativo dalle 8 alle 20.  "Questo provvedimento bloccherà i veicoli più inquinanti, riducendo del 15% il traffico sulle nostre strade, ma soprattutto - ha ribadito Letizia Moratti - e le emissioni inquinanti si ridurranno del 50 per cento" .

"È prevista, inoltre - ha concluso il Sindaco - l’elaborazione di un sistema di indicatori che consenta il raffronto tra Milano e le altre città europee, nell’ottica di un miglioramento costante nel tempo delle performance ambientali del Sistema-Città.

Ordinanza per il blocco delle auto più inquinanti>>>
Dove:
Palazzo Marino
Quando:
Da Martedì 30 Gennaio - 15:00 a Martedì 30 Gennaio - 22:00
Sito web:
http://www.comune.milano.it/consiglio_online/index_video.html