.: Login

Hai dimenticato la password?

.: Newsletter


.: Chi รจ online

Ci sono attualmente 0 utenti e 29 ospiti collegati
.: Discussione: Signor Sindaco, signora Moratti, porti avanti una strategia contro l'inquinamento

Opzioni visualizzazione messaggi

Seleziona la visualizzazione dei messaggi che preferisci e premi "Aggiorna visualizzazione" per attivare i cambiamenti.
:Info Utente:

Oliverio Gentile

:Info Messaggio:
Punteggio: 0
Num.Votanti: 0
Quanto condividi questo messaggio?





Inserito da Oliverio Gentile il 19 Feb 2010 - 16:36
Leggi la risposta a questo messaggio accedi per inviare commenti

Dall'Ufficio Stampa del Comune di Milano:

Blocco traffico domenica 28

I Sindaci del Nord insieme contro l’inquinamento

Moratti e Chiamparino: “Accordo storico per la salute dei cittadini”. Hanno aderito all’iniziativa quasi tutti i comuni dell’area Padana. Niente macchine anche a Napoli

Milano, 19 febbraio 2010 - Per la prima volta i sindaci delle aree urbane del Nord si alleano contro le polveri sottili per trovare misure che diano risultati positivi. Siglato, oggi, a Palazzo Marino, un accordo che definisce una piattaforma di coordinamento stabile per combattere congiuntamente lo smog in tutta la Pianura Padana, il territorio più colpito dall’inquinamento atmosferico per ragioni meteorologiche e socio-economiche.

L’iniziativa nasce dall’idea di Letizia Moratti, Sindaco di Milano, e di Sergio Chiamparino, Sindaco di Torino.
Presenti al tavolo anti-smog i primi cittadini e i rappresentanti di oltre 80 Comuni della Lombardia, Piemonte, Liguria, Emilia Romagna, Trentino Alto Adige e Friuli Venezia Giulia. L'accordo tra Milano e Torino potrebbe però far scattare l'adesione di altre città che non fanno parte delle regioni interessate. Napoli, ad esempio, ha confermato la sua partecipazione.


“La salute dei cittadini e la vivibilità delle nostre città sono per tutti noi una priorità. L’inquinamento – ha detto il Sindaco Moratti - è un problema che è possibile affrontare seriamente solo attraverso l’impegno e la collaborazione continuativa delle istituzioni, per promuovere la realizzazione di interventi strutturali ed emergenziali".

''Credo che il segnale più importante - ha osservato il Sindaco di Torino - è che oggi i comuni della zona più inquinata d'Italia danno vita a un coordinamento perché vogliono prendere l'iniziativa sul fronte della lotta allo smog e proporre a regioni e Governo misure su un’area vasta''.

Intanto quasi tutti i comuni del Nord, oltre a rispondere all’appello dei Sindaci di Milano e di Torino, aderiranno al primo intervento condiviso tra le amministrazioni locali: il blocco del traffico in programma domenica 28 febbraio, proposto due giorni fa da Sergio Chiamparino e da Letizia Moratti per combattere lo smog. “Parteciperanno anche molte delle città non presenti oggi come Brescia e Genova", ha precisato il Sindaco di Milano.

“La condivisione al blocco del traffico è molto ampia. Noi siamo convinti - ha detto il Sindaco Chiamparino – che il blocco del traffico non è una misura che strutturalmente può contrastare l' inquinamento, ma è importante farlo in modo coordinato su una vasta area''.

Nel corso dell’incontro i sindaci hanno discusso di lotta all’inquinamento, confrontandosi sulle strategie messe in campo finora: “La nostra è l’area dove si concentrano le attività economiche e produttive del Paese. Nella Pianura Padana – ha spiegato Letizia Moratti - è concentrato oltre il 50% degli  insediamenti industriali e si concentrano attività agricole intensive responsabili di emissioni di sostanze inquinanti". A livello nazionale, oltre il 40% delle emissioni  di PM10 e di azoto ha origine dall’area padana.

Il documento prevede un comitato di coordinamento, composto dai presidenti Anci delle Regioni e dagli assessori all’Ambiente di Milano e Torino, che razionalizzi e integri i vari interventi realizzati durante questo primo incontro, e valuti le iniziative da adottare in futuro.

Infine il Sindaco Moratti ha illustrato l’incontro avvenuto la settimana scorsa tra Governo e una delegazione Anci di Province e Regioni, per analizzare alcune misure destinate a salvaguardare la salute dei cittadini e l’ integrità dell’ambiente: “Il tavolo di oggi può essere l’avvio di un coordinamento che vede le diverse amministrazioni e i diversi livelli istituzionali operare insieme. Sono certa - ha concluso il Sindaco Moratti - che sapremo proporre al Governo soluzioni valide e potremo dare un contributo importante alla crescita delle nostre città".

Come già programmato a fine gennaio, il presidente della Provincia Guido Podestà ha convocato per martedì prossimo l'assemblea dei sindaci del territorio milanese, per valutare l'adozione di misure condivise e destinate a migliorare la qualità dell'aria.

Vedi/scarica il dossier “I Sindaci della Pianura Padana contro le polveri sottili”

In risposta al messaggio di Oliverio Gentile inserito il 19 Feb 2010 - 15:10
[ risposta precedente] [ torna al messaggio] [risposta successiva ]
[Torna alla lista dei messaggi]