.: Login

Hai dimenticato la password?

.: Newsletter


.: Chi รจ online

Ci sono attualmente 0 utenti e 144 ospiti collegati
.: Discussione: Ticket d'ingresso a Milano, a precise condizioni.

Opzioni visualizzazione messaggi

Seleziona la visualizzazione dei messaggi che preferisci e premi "Aggiorna visualizzazione" per attivare i cambiamenti.
:Info Utente:

Alberto Marzi

:Info Messaggio:
Punteggio: 0
Num.Votanti: 0
Quanto condividi questo messaggio?





Inserito da Alberto Marzi il 18 Gen 2008 - 14:52
Leggi la risposta a questo messaggio accedi per inviare commenti

A prescindere dai dati scientifici e statistici, mi permetto solo di aggiungere che, essendomi recato, martedì mattina, in zona Largo Augusto/Cesare Battisti/Durini/S.Babila, dunque ampiamente dentro i confini Ecopass, Vi ho riscontrato il solito caos: auto in sosta in doppia fila, ingorghi ai semafori, strombazzamenti etc.

La percezione fisica netta era che nulla fosse cambiato rispetto ai tempi "pre Ecopass".

Ritengo superfluo ogni ulteriore commento.

D'altra parte rilevo che, durante il periodo Natalizio, la RAI ha passato, in TG1 Economia, un servizio sula realizzazione, da parte francese, di un veicolo mosso da aria compressa, le cui caratteristiche sarebbero: costo del mezzo 3/5000 Euro. Autonomia 200 Km, velocità 110Km/h. Possibilità di ricostituire il pieno d'aria con piccolo motore a combustione interna con costo di 1 Euro per pieno. Poiché non ne ho trovato traccia altrove, pare che la cosa non interessi.......ma se è vero che per produrre aria compressa occorre pur sempre dell'energìa, è possibile che la produzione centralizzata possa portare ad un bilancio energetico più favorevole dal punto di vista economico e ambientale. 

Mi pare che la notizia non abbia avuto la risonanza che meritava........è un caso ?  

 

Alberto Marzi

In risposta al messaggio di Massimo Todisco inserito il 18 Gen 2008 - 10:44
[ risposta precedente] [ torna al messaggio] [risposta successiva ]
[Torna alla lista dei messaggi]