.: Login

Hai dimenticato la password?

.: Newsletter


.: Chi è online

Ci sono attualmente 0 utenti e 128 ospiti collegati
.: Discussione: Paullese, Santa Giulia, semafori di San Donato

Opzioni visualizzazione messaggi

Seleziona la visualizzazione dei messaggi che preferisci e premi "Aggiorna visualizzazione" per attivare i cambiamenti.
:Info Utente:

Enrico Vigo

:Info Messaggio:
Punteggio: 0
Num.Votanti: 0
Quanto condividi questo messaggio?





Inserito da Enrico Vigo il 29 Ott 2006 - 06:41
Leggi la risposta a questo messaggio Discussione precedente · Discussione successiva

Sta correndo la costruzione del grande complesso Santa Giulia, ma le infrastrutture stradali tutt'attorno sono tutt'ora semi-fatiscenti.

Una particolare menzione merita la travagliatissima Strada Paullese, la cui messa in sicurezza da Peschiera Borromeo fino a Paullo tarda a venire, dopo gli innumerevoli intoppi, mentre la sua pericolosità inalterata miete incidenti senza sosta.

I Semafori di San Donato con i loro incroci a raso sono la dannazione di migliaia di utenti in transito, bisogna che il Comune di Milano si prenda la briga di chiedere alla Provincia di Milano e al Comune di San Donato a che punto sono gli studi per cancellare queste assurde inefficenze che creano un tragitto di fatto impercorribile per molte ore della giornata.

C'è poi il problema dei lavori in corso che procedono con lentezza esasperante, quelli dello scavalco della Tangenziale Est fino a Piazzale Bologna. Le auto in uscita dalla città per la Paullese non hanno ancora un tragitto razionale da percorrere, con tutti i guasti ed i disagi che questo comporta.

Questi sono argomenti da Area Vasta, quei problemi che l'Area Metropolitana di Milano ancora inesistente dal punto di vista amministrativo (per questa ragione ne paghiamo le conseguenze), dovrebbe governare, ma che nella sostanza esiste ed è una entità di fatto ingovernata, ed il Comune di Milano ha il sacrosanto diritto/dovere morale di farsi parte diligente e di intervenire per stimolare chi di competenza a correggere le inefficienze nell'interesse generale dei cittadini milanesi.

Possiamo sperare in una accelerazione dei lavori in tutte le tratte della Paullese per avere una città con collegamenti stradali di maggiore funzionalità e decoro?

Possiamo contare su un interessamento permanente del Comune di Milano per monitorare cosa accade alle porte della città, affinchè il peso del Comune faccia da stimolo per la rimozione delle gravi inefficene che i cittadini subiscono nei loro spostamenti?

Santa Giulia cresce, il problema ogi già gravissimo potrebbe esplodere fragorosamente se nel frattempo non ci si rimbocca le maniche a soluzionare i problemi.