.: Login

Hai dimenticato la password?

.: Newsletter


.: Chi è online

Ci sono attualmente 0 utenti e 28 ospiti collegati

.: Eventi

« Dicembre 2019
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30 31          

.: Link

.: Cambiamo insieme la nostra zona
Inserito da Nicola Di Biase il Gio, 18/05/2006 - 20:12
La mia lista:
Lista l'Ulivo
Simbolo lista:
Cambiamo insieme la nostra zona
Dove mi candido:
Zona 6
Foto Candidato:
Cambiamo insieme la nostra zona
Io in breve:

Sono abruzzese, arrivato a Milano nel 1967. Impiegato nelle Poste dal 1969, consigliere uscente DS, sono alla seconda esperienza di consigliere della Zona 6 nella lista dell'Ulivo, dopo il biennio - dal 1990 al 1992 - con il PSI.

In Consiglio di Zona 6, sono stato attivo nelle commissioni: Ambiente e Territorio, Edilizia Urbanistica, Casa, Cultura e Scuola Educazione.

Cosa ho fatto finora nella vita:
Dopo aver conseguito il Diploma di Abilitazione Magistrale, ho studiato Lingue e Letterature straniere allo I.U.L.M. di Milano. Allievo del Sociologo Urbanista Roberto Guiducci, ho approfondito in particolare gli studi sociologici, applicati alle problematiche urbanistiche delle città.

Oltre agli impegni più strettamente politici, in passato sono stato sindacalista UIL, fino a ricoprire la carica di segretario provinciale dell’Uil-Post. Per diversi anni mi sono occupato delle problematiche della casa nella Commissione Fondo Sociale Aler di Milano. Sono stato Presidente dell’assemblea dei Genitori di Via Zuara e Membro del Consiglio della scuola Media “C. Porta” di Milano. Negli anni ‘80, sono stato premiato con l'Ambrogino d'oro del Comune di Milano per le attività sociali e culturali internazionali. La città di Erbach (Germania) mi ha conferito  la medaglia di “Cittadino d’Europa” per l’impegno nella sviluppo dell’amicizia tra i popoli europei.

Sono stato per sei anni Presidente di EUROJUMELAGE, associazione che, con l’adesione di 11 Paesi, sviluppa l’amicizia tra i popoli in uno spirito di cittadinanza europea e di cui è tutt’ora Consigliere d’amministrazione. Sono Presidente - fondatore dell’Association des Jumelages PT in Italia e di Milano, prima associazione di gemellaggi europei creata nel 1974, nell’ambito delle Poste e Telecomunicazioni.

Vi spiego perchè mi candido:

In quest’anno e mezzo d’attività nel Consiglio di Zona 6, ho rilevato, IN PARTICOLARE, che i fondi assegnati per le attività che debbono promuovere il Consiglio di Zona non sono stati utilizzati nell’interesse generale di tutti i cittadini della nostra zona.

I fondi annuali per il 2006, Euro 93.000, sono stati già spesi tutti per attività programmate per i primi sei mesi, dall’attuale maggioranza di Centro Destra. Di conseguenza, per il secondo semestre del 2006 non vi sono fondi disponibili per progettare iniziative culturali e sociali nell'interesse dei cittadini.

I fondi per le scuole (€uro 180.000) sono stati assegnati senza tener conto degl’interessi di tutti gli studenti delle diverse scuole(Materne, Elementari, Medie, Superiori). Solo il 40% della somma è stata ripartita per ogni studente, mentre il 60% è stato utilizzato per progetti che solo alcune scuole hanno presentato. Ritengo che, nelle situazioni di difficoltà che vivono le scuole della zona, questa ripartizione non sia funzionale ai diritti e ai bisogni primari degli studenti e delle scuole stesse. Le famiglie devono continuamente finanziare attività scolastiche. Un’equa ripartizione di questi fondi ridurrebbero gl’interventi delle famiglie. Non condivido questo modo di gestire i fondi pubblici nell’interesse di pochi.  

Un altro problema rilevante è quello dei trasporti. Il tram 14, l’ho denunciato più volte è spesso un carro bestiame, che ormai fa disperare tanti cittadini. Da Solari al Centro comincia l’odissea mattutina, che il Commissario Albertini e l’ATM non hanno mai voluto tentare di risolvere. Sono convinto che coinvolgendo i cittadini sarà possibile trovare soluzioni che migliorino la situazione. Ma bisogna chiamarli e discutere insieme per affrontare il problema.

Inoltre finalmente, dopo quasi 15 anni dall’approvazione del progetto, si sta realizzando la corsia preferenziale per il Bus 90/91.  Nel progetto originale erano previste anche le piste ciclabili. Perché non siano state fatte nessuno lo sa.  Penso che si sia persa un’occasione per assicurare a molti cittadini di utilizzare la bicicletta nella nostra città non unicamente come mezzo per il tempo libero ma anche per gli spostamenti quotidiani.  

Ho deciso di RICANDIDARMI Consigliere nella nostra Zona 6 per:

Assicurare una gestione dei fondi trasparente e a favore di tutti i cittadini;

Favorire la partecipazione dei cittadini nella risoluzione dei problemi della nostra zona.

Da sempre mi batto, impegnandomi personalmente in diverse attività di zona per affermare la difesa dei diritti dei cittadini a partire dal quartiere.

E-Mail Candidato:
nicola.dibiase@poste.it