.: Login

Hai dimenticato la password?

.: Newsletter


.: Chi è online

Ci sono attualmente 0 utenti e 154 ospiti collegati

.: Eventi

« Settembre 2019
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30            

.: Link

.: La mia pagina
Inserito da Pietro Vangeli il Mer, 17/05/2006 - 15:27
La mia lista:
Lista Comunista
Simbolo lista:
La mia pagina
Dove mi candido:
Comune di Milano
Foto Candidato:
La mia pagina
Io in breve:
Pietro Vangeli sono nato a Filandari (VV) il 30.01.1957 e nel 1977 mi sono diplomato perito chimico.
Dopo il diploma emigro a Milano dove lavoro, prima come operaio metalmeccanico e dal 1989 svolgo l’attività di tecnico nel campo ambientale e della sicurezza sul lavoro.
Cosa ho fatto finora nella vita:
Il mio impegno politico e sociale inizia prendendo parte al movimento studentesco del ’77 e alle lotte operaie come delegato sindacale. Nel 1980 contribuisco alla lotta contro la repressione sviluppatasi nel nostro Paese, prima come militante del Coordinamento Nazionale dei Comitati contro la Repressione, poi come militante dell’Associazione di Solidarietà Proletaria (ASP) e redattore della storica rivista Il Bollettino.
Dal 1992 sono tra i principali promotori e dirigenti dei CARC, una organizzazione nata con il preciso compito di creare le condizioni per la ricostruzione di un nuovo e vero partito comunista italiano.
Nel 1999 divento Segretario Nazionale dei CARC, che nel frattempo sono riusciti a strutturarsi a livello nazionale.
Nell’assumere questa carica ho preso il posto di Giuseppe Maj (leader storico dei CARC), il quale si è dimesso dai CARC  per fondare la Commissione Preparatoria e portare avanti il lavoro di ricostruzione del (nuovo)Partito comunista italiano, fondato in clandestinità nell’ottobre 2004. Da questo momento fino ai giorni nostri  dirigo il processo di trasformazione dei CARC: da organizzazione che ha lavorato alla ricostruzione del partito comunista, a partito che partecipa attivamente alla lotta politica borghese con lo scopo di accumulare forze rivoluzionarie e contribuire così alla lotta più generale, portata avanti dal (n)PCI, per fare dell’Italia un nuovo paese socialista.
Dal 1980 ad oggi ho subito una continua attenzione e persecuzione poliziesca per la mia attività politica. Ho subito diverse perquisizioni e sono stato coinvolto in varie inchieste per “associazione sovversiva” orchestrate da vari governi e dalle autorità poliziesche, prima per ostacolare il lavoro di solidarietà verso i rivoluzionari prigionieri e la lotta contro la repressione, poi nell’intento di ostacolare il lavoro di ricostruzione di un nuovo e vero partito comunista.
Vi spiego perchè mi candido:
La Lista Comunista si presenta per dire una semplice verità:
Centro-destra e Centro-sinistra hanno lo stesso programma: è il programma comune degli industriali, dei banchieri, degli affaristi e dei speculatori che governano la nostra città e il nostro paese.
Un programma fatto per gli interessi di pochi ricchi e benestanti e contro gli interessi della stragrande maggioranza della popolazione della nostra città. Contro quella parte che vive con il suo misero stipendio o pensione, che è costretta ad una vita di stenti; che fatica ad arrivare a fine mese; che è costretta al lavoro precario, a pensioni da fame e a servizi pubblici scadenti.
Nella nostra città abbiamo da una parte una minoranza di ricchi e straricchi che può permettersi ogni capriccio, che può comprare tutto, che vive nel lusso e nello sfarzo.
Dall’altra parte c’è la stragrande maggioranza dei cittadini (lavoratori, pensionati, disoccupati, giovani e immigrati) costretti a vivere precarie condizioni di vita e di lavoro, costretti a vivere in quartieri degradati e in case fatiscenti.
La Lista Comunista non fa promesse elettoralistiche, non partecipa allo spettacolo dei venditori di fumo o di sogni, ma vuole dare forza, unire e sostenere quanti lottano per difendere diritti e conquiste.
La Lista Comunista si impegna a sostenere  ogni gruppo di lavoratori, giovani, donne, immigrati che si organizzano e lottano per conquistare diritti e per migliori condizioni di vita e di lavoro.
La Lista Comunista è a fianco di tutte le organizzazioni e associazioni che vogliono costruire un’altra città: una città a misura di uomo, donna, bambino e anziano.
La Lista Comunista sostiene la lotta per costruire un altro mondo possibile: IL SOCIALISMO.
Un nuovo mondo diretto e gestito dai lavoratori nell’interesse della collettività.
Questa nuova società è possibile perché:
-         i capitalisti senza lavoratori da sfruttare NON POSSONO FARE NULLA, mentre i lavoratori senza i capitalisti POSSONO FARE TUTTO E MEGLIO.
A tutti quelli che vogliono costruire questo nuovo mondo. A tutti quelli che non si rassegnano a vivere in questa società che provoca miseria, paura e degrado morale e materiale chiediamo di dare forza e fiducia alla Lista Comunista e di unirsi al nostro progetto di costruire un blocco politico e sociale di lotta e solidarietà.
E-Mail Candidato:
listacomunista.mi@virgilio.it