.: Login

Hai dimenticato la password?

.: Newsletter


.: Chi è online

Ci sono attualmente 0 utenti e 82 ospiti collegati

.: Eventi

« Giugno 2020
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30          

.: Ultimi 5 commenti

.: Il Blog di Beatrice Uguccioni
Martedì, 16 Maggio, 2006 - 17:48

SCUOLA ED UNIVERSITA' - LIMITI ED ERRORI DI LETIZIA MORATTI

Carissimi.
E' di tutta evidenza come in questa campagna elettorale i temi della scuola e dell'università risultino molto importanti per dimostrare i limiti e gli errori di Letizia Moratti in questi ultimi cinque anni e la sua "inaffidabilità" quale candidato sindaco.

Avrei piacere di aprire una discussione con chi interessato.

Su questo argomento, per richiamare l'attenzione e, soprattutto, evidenziare le nostre proposte per questo settore a livello comunale, volevo proporvi due iniziative ideate dall'Ulivo.
La giornata di mobilitazione sarà il prossimo venerdì 19 maggio e in quella data verranno concentrate attività specificatamente dedicate al tema della scuola, dell'università, della ricerca, del sapere e della formazione.
Il 19 maggio alle ore 12 si terrà un incontro sul tema delle politiche universitarie presso la Casa della Cultura;
il 23 maggio alle ore 17 sarà la volta delle politiche connesse alla scuola e alla formazione. A questo secondo incontro interverranno tra gli altri anche Bruno Ferrante, Filippo Penati e Rosaria Rotondi.
Credo significativo annotare questi due appuntamenti sulle vostre agende per intervenirvi e far intervenire chi pensiate possa essere interessato.
Mi sono laureato di recente.
Università, Centri di ricerca, Scuola e Formazione dovranno essere nodi strategici del progetto di rilancio di MIlano.
Diritto allo studio, qualità dei servizi, formazione professionale permanente, integrazione sono aspetti importanti, purtroppo "dimenticati" dalla riforma Moratti.
Credo fortemente che l'attrattiva e l'affidabilità del sistema città, costituiscono la piattaforma di sviluppo di ogni città metropolitana di Milano. Per questo è necessario che si valorizzi il capitale umano (i cd "cervelli"), in quanto i territori con la più alta concentrazione di capitale umano qualificato risultano i più dinamici e competitivi.
Spero, come credo di avere intravisto nel programma di Ferrante e non in quello di Moratti (... che spero possa essere per quanto ovvio ripreso nelle diverse zone), che il nuovo sindaco sia in grado di sostenere le Università milanesi nei loro problemi di logistica, di impiantistica, e, soprattutto, nei specifici settori della ricerca scientifica e tecnologica.

Grazie per l'attenzione
Corrado  

Commento di anfossi corrado inserito Mer, 17/05/2006 11:34

sai, sono contento di essermi laureato con l'ordinamento pre-riforma brichetto, penso che l'ex ministra abbia davvero dato il colpo di grazia alla qualità del sistema formativo italiano. se posso faccio un salto all'incontro odierno :)

Commento di Domenico Palladino inserito Mar, 23/05/2006 11:45