.: Login

Hai dimenticato la password?

.: Newsletter


.: Chi รจ online

Ci sono attualmente 0 utenti e 69 ospiti collegati
.: Discussione: Basta musica di notte al parco di Trenno!

Opzioni visualizzazione messaggi

Seleziona la visualizzazione dei messaggi che preferisci e premi "Aggiorna visualizzazione" per attivare i cambiamenti.
:Info Utente:

Raffaele Mazzariello

:Info Messaggio:
Punteggio: 0
Num.Votanti: 0
Quanto condividi questo messaggio?





Inserito da Raffaele Mazzariello il 12 Maggio 2011 - 20:53
Leggi la risposta a questo messaggio accedi per inviare commenti
L'anno scorso 2010 é stato raggiunto un accordo tra il Consolato filippino e l'assessorato al verde e decoro urbano su questo increscioso problema.
Come guardia Ecologica Volontaria della zona 7 ormai non conto più i rapporti di servizio compilati e spediti  sia dai colleghi della zona 8 che si trovano in via Giorgi e sia da parte nostra del gruppo 7 di via Boldini.
L'accordo consisteva nel moderare gli schiamazzi e i decibel dei loro super amplificatori siatuati  nel parcheggio frontale all'Harbur Club. via Cascina Bellaria.

Ebbene queste promesse da marinaio sono rimaste tali. Un pò per l'incuranza istituzionale perchè dopo le ore 21.00 la Polizia locale smette di lavorare e tutto il resto viene lasciato  allo sbando.
 E un pò per gli errori dei cittadini che avendo raccolto in più fasi numerose firme, le hanno portate al consiglio di zona sbagliato.
Trenno é situato a cavallo di due zone. la zona 7 ricopre tutta l'area del Parco di Trenno e la zona 8 tutto quello che é cementato.

E' un errore pensare che la zona 7 sia sotto il controllo della Polizia locale della zona di Piazzale Accursio come molti sostengono in quanto, il  territorialmente appartiene a via Anselmo da Baggio.
Con questo cavillo le due centrali di zona si palleggiano i problemi.

Più volte personalmente abbiamo scritto al vice sindaco De Corato. Che... per carità, si é prodigato parecchio alle cause della nostra zona...Ma non é riuscito a far capire ai direttori dei Parchi (Dott. Salvetat) e ai responsabili della Polizia Locale sia della zona 7 che quella della zona 8 i vari problemi di Trenno. O forse in parole povere fino a quando a Trenno non ci sono  numerose centianaia di morti non intervengono.

E così nonostante le varie telefonate a cavallo tra il sabato sera e la notte della domenica non interviene nessuno.

1) intervenire alle 20.00 é facile...ci siamo stati pure noi  quando non hanno ancora acceso le carbonelle e sono sobri.
2) intervenire alle 23,00 é già rischioso 4 anni fa é scappato il morto.
3) Intervenire alle 03 di notte é da suicidio, sono tutti alticci e non si riesce a dilalogare. 

Ma la cosa che fà più rabbia é che se telefoni alla centrale di Polizia locale  ammesso e concesso che non guardino il gran premio, ti rispondono che sono anni che non ricevono segnalazioni in merito dai cittadini, e ti prendono per ...il  ....( per non dire un'altra parola e il 113 alle 02 di notte ti risponde di interpellare la polizia locale. Che come ora sapete tutti termina il servizio  alle 21.00.

IL problema delle feste notturne e di alcune diurne  purtroppo nasce dal fatto che non esiste un vero e serio grado di pattugliamento e di sicurezza all'interno di alcuni parchi.
Molte volte le forze dell'ordine quelle pagate vedono tutto, ma si voltano dall'altra parte...non intervenendo a meno chè il vice sindaco non gli fà il ....
Una domenica  mattina  un Tenente di Polizia Locale ci ha detto: Piantatela... questa...é  povera gente,  lavorano come somari tutta la settimana, e  hanno diritto  di rilassarsi come vogliono.
Voi 
guardie Ecologiche dovreste essere più tolleranti. 
Accendere un barbecue sotto ad un albero é  pericoloso e comunque punibile con una sanzione piuttosto elevata.

A questo punto siamo convinti che gli agenti di Polizia locale, come molte altre forze dell'ordine sono ignoranti in materia ambientale e non le  leggi del verde e decoro urbano

Ebbene quando si assiste a episodi come questi  ci si domanda: "Ma protestare serve a qualche cosa oppure dobbiamo unirci per cambiare queste leggi di comodo"
Leggi che puniscono il vecchietto che appoggia la bicicletta all'albero e a molti fa fare ciò che vuole.





Spero che questa raccolta di Firme non faccia la fine della precendete. E non si trasformi in un'altra bellissima una bolla di sapone.

R.M.


R.M. 











Se l'uomo riuscisse a capire che nulla é eterno, forse riuscirebbe a rispettare tutto ciò che lo circonda... Vagabond
In risposta al messaggio di Elio Prodi inserito il 7 Maggio 2011 - 10:09
[ risposta precedente] [ torna al messaggio] [risposta successiva ]
[Torna alla lista dei messaggi]