.: Login

Hai dimenticato la password?

.: Newsletter


.: Chi è online

Ci sono attualmente 0 utenti e 30 ospiti collegati
.: Università Bocconi: Sindaco Moratti a presentazione del libro bianco "SorElle d'Italia 2011"
Segnalato da:
Oliverio Gentile - Venerdì, 14 Gennaio, 2011 - 20:59
Di cosa si tratta:
Dall'Ufficio Stampa del Comune di Milano:

UNIVERSITA’ BOCCONI. LUNEDI’ IL SINDACO MORATTI ALLA PRESENTAZIONE DEL LIBRO BIANCO “SorElle D’ITALIA 2011”

Milano,  14 gennaio 2011 – Lunedì 17 gennaio, alle ore 17,  nell’Aula Magna dell’Università Bocconi, via  Gobbi  5,   il  Sindaco Letizia Moratti interverrà  alla  presentazione  del  libro bianco di Elle sulla condizione femminile  “SorElle  d’Italia  2011. 15 proposte concrete per migliorare la vita delle donne (e quella degli uomini)".

P.S.

Dall'Ufficio Stampa del Comune di Milano:

In Università Bocconi

Milano punta sul rosa

Intervento del Sindaco in occasione della presentazione del libro "SorElle d'Italia 2011". Moratti: "È la prima città italiana per tasso di occupazione femminile"



Milano, 17 gennaio 2011 - “Sono molto felice di essere tra voi. Puntare sulle donne non è solo un atto di eguaglianza sociale, ma anche un fattore di crescita economica”, ha dichiarato il Sindaco Letizia Moratti intervenuta, nell’Aula Magna dell’Università Bocconi, alla presentazione del libro bianco di Elle sulla condizione femminile “SorElle d’Italia 2011. 15 proposte concrete per migliorare la vita delle donne (e quella degli uomini)".

Presenti il Ministro per le Pari Opportunità, Mara Carfagna, il Vice Presidente del Senato, Emma Bonino, la Direttrice di Elle Italia, Danda Santini, il professor Lorenzo Peccati e la professoressa Paola Profeta dell’Università Bocconi, l’Amministratore Delegato dell’Istituto Piepoli, Guja Tacchi.

L’incontro di oggi nasce nell’ambito del progetto ‘Sorelle d’Italia’ promosso dal mensile Elle. Si tratta di un osservatorio per raccontare le donne italiane, lo stile di vita, i desideri, le aspettative, i problemi. Sono state scelte 100 donne di talento nel campo della moda, del design, della comunicazione d’impresa per contribuire a elaborare idee e proposte che possano migliorare la vita delle altre donne per le quali Elle ha promosso l’iniziativa scaturita nelle 15 proposte che oggi sono state presentate.

“Sono storie eccezionali di impegno e di capacità - ha proseguito il Sindaco -  sono storie di passione per il proprio lavoro”. “Quello che mi ha sempre affascinato di Milano – ha spiegato Letizia Moratti - e che oggi mi affascina come Sindaco, è la forza delle donne milanesi, la loro capacità di mettere passione nel lavoro e nelle mille cose che affrontano nel corso della giornata. Milano, infatti, è la prima città italiana per tasso di occupazione femminile e ha già raggiunto gli Obiettivi di Lisbona. Delle 279.142 imprese presenti sul territori, 57.076, il 20%, sono 'rosa'. Servono il coraggio di rompere gli schemi tradizionali e proporre alle donne ruoli e responsabilità per consuetudine maschili e investire su servizi di qualità che consentano alle donne di conciliare il lavoro e la famiglia. Milano è una città dove si investe molto sui servizi sociali, è un modello nel welfare a livello nazionale e internazionale”.

Il Sindaco ha concluso ricordando l’investimento del Comune di Milano nell’educazione e a sostegno delle donne. Un investimento che si concentra anzitutto sulla promozione della  professionalità di chi ogni giorno si prende cura dei più piccoli, della loro crescita. Sono state assunte da poco 165 nuove educatrici, di cui 119 per le Scuole dell’Infanzia e 46 per gli Asili Nido. Una rete di servizi per l’infanzia che vanta una tradizione tra le più illustri in Italia e non solo. In questi anni è aumentata l’offerta di posti per i nidi d’infanzia del sistema integrato pubblico-privato. Complessivamente, con queste assunzioni, nei 101 nidi lavorano 1055 educatrici di ruolo, e nelle 170 scuole dell’infanzia 1870 educatrici, per un totale di 2925 educatrici in servizio. Prevista, inoltre, per l’anno educativo 2011 – 2012, l’apertura di 4 nuovi nidi che rafforza ulteriormente l’offerta alle famiglie. I servizi per la prima infanzia privati convenzionati con il Comune sono circa 150 e offrono oltre 2.000 posti al Comune, aumentando significativamente la potenzialità del sistema. Gli asili nido comunali ospitano oltre 6.500 bambini e gli asili gestiti da soggetti accreditati ne ospitano circa 1.620.

Per la sicurezza e la salute da due anni c’è il Centro Antiviolenza per le donne presso la Clinica Mangiagalli, diretto da Alessandra Kustermann; la Scatola Rosa presentata con il ministro Carfagna per segnalare alle autorità competenti criticità e problemi di sicurezza attraverso una particolare dotazione tecnologica sulla propria auto.



Dove:
Aula Magna dell’Università Bocconi, via Gobbi 5
Quando:
Lunedì 17 Gennaio - 17:00