.: Login

Hai dimenticato la password?

.: Newsletter


.: Chi è online

Ci sono attualmente 0 utenti e 33 ospiti collegati
.: Urbanistica: Masseroli alla presentazione di 'Milano Zero'
Segnalato da:
Oliverio Gentile - Lunedì, 22 Novembre, 2010 - 15:48
Di cosa si tratta:
Dall'Ufficio Stampa del Comune di Milano:

URBANISTICA. DOMANI L'ASSESSORE MASSEROLI ALLA PRESENTAZIONE DI 'MILANO ZERO'

Milano, 22 novembre 2010 - Domani, martedì 23 novembre, alle ore 12.00, in viale Forlanini 65, l'assessore allo Sviluppo del Territorio Carlo Masseroli interverrà alla presentazione 'Milano Zero', il primo workspace italiano a impatto zero.

P.S.


Dall'Ufficio Stampa del Comune di Milano:

AMBIENTE. PRESENTATO ‘MILANOZERO’, IL PRIMO ‘WORKSPACE’ TOTALMENTE ECOSTENIBILE

Milano,  23  novembre  2010  -  Un’opera  che non ha eguali in Italia ed in Europa:  un’area  di  lavoro  interamente ecosostenibile che si estende per oltre  50mila metri quadrati vicino al cuore della città, immersa nel parco Forlanini a pochi passi dall’aeroporto di Linate.

E’ il primo workspace’ a impatto ambientale zero, presentato questa mattina dall’assessore   allo   Sviluppo   del  Territorio  Carlo Masseroli,  dove l’ecosostenibilità è totale, cioè tutti i servizi sono realizzati in chiave green.

“Il  progetto  ecosostenibile  –  ha  commentato  Carlo  Masseroli– seppure presentato  da  privati  è  l’esempio  di  un  intervento  che ha un totale interesse pubblico. Costruire edifici ad ecosostenibilità ambientale pari a zero  è,  infatti,  il  segno  della volontà di costruire tutti assieme una città nuova. Contrariamente a quanto si pensa – ha aggiunto Masseroli – 2/3 dell’inquinamento  milanese  proviene dal basso livello di ecosostenibilità degli  edifici  cittadini.  Quindi  il  plauso  all’’iniziativa  è  davvero importante.  Con  questo  intervento,  inoltre,  c’è  anche  la volontà del privato  di  sostenere  iniziative  sociali. E’ uno dei motivi inseriti nel nuovo  piano  di governo del territorio che rappresenta il welfare milanese dove  l’Amministrazione  comunale sostiene chiunque voglia dare dei servizi alla società”

I  numeri.  6.500  metri  quadrati  di  pannelli  fotovoltaici  produrranno 960.000  kWh  di  energia  che  alimenteranno  tutto  il complesso. Moderni impianti di recupero permetteranno di raccogliere ogni goccia di pioggia in grandi  vasche  sotterranee  per  incanalarla  poi  verso  gli  impianti di consumo.  Mentre  l’acqua piovana viene così usata per i servizi igienici o l’irrigazione  dei  giardini, due pozzi esterni preleveranno acqua potabile dal  sottosuolo  e  riforniranno  ogni  locale,  consentendo  al  centro di provvedere autonomamente al proprio fabbisogno idrico.

In tutta l’area interessata al progetto, dove nel sottosuolo la temperatura dell’acqua  rimane  costante  sui  14º C tutto l’anno, due pozzi geotermici permetteranno  al  centro  di  attingere  a  questa risorsa e portarla alla temperatura desiderata grazie all’energia solare, conservando poi il calore accumulato  applicando  le  regole di isolamento e coibentazione. In questo modo  la  temperatura  di ogni locale resterà sempre ottimale, sia nei mesi estivi  sia  in  quelli  invernali.  Anche  gli spostamenti all’interno del centro   saranno  a  impatto  zero  grazie  al  solo  utilizzo  di  minicar elettriche.  Le auto potranno essere sistemate in un parcheggio sotterraneo con 500 posti a disposizione.

L’operazione  immobiliare,  oltre a promuovere la sostenibilità ambientale, ha anche una chiave di lettura in ambito sociale: verranno infatti promosse borse  di  studio  in  ambito tecnico per la promozione della cultura e dei talenti  scientifici  in  Italia,  mentre parte del ricavato derivato dagli affitti  degli immobili sarà utilizzato per la costruzione di residenze per anziani indigenti ad opera della Fondazione Do.Ma.Ni. Onlus.
Dove:
Viale Forlanini 65
Quando:
Martedì 23 Novembre - 12:00