.: Login

Hai dimenticato la password?

.: Newsletter


.: Chi è online

Ci sono attualmente 0 utenti e 141 ospiti collegati
.: Discussione: Radiobus di quartiere: un servizio serale nelle nuove aree Forlanini-Ponte Lambro e Rogoredo-Santa Giulia

Opzioni visualizzazione messaggi

Seleziona la visualizzazione dei messaggi che preferisci e premi "Aggiorna visualizzazione" per attivare i cambiamenti.
:Info Utente:

Oliverio Gentile

:Info Messaggio:
Punteggio: 0
Num.Votanti: 0
Quanto condividi questo messaggio?





Inserito da Oliverio Gentile il 28 Ott 2010 - 13:54
Discussione precedente · Discussione successiva

Dall'Ufficio Stampa del Comune di Milano:

RADIOBUS DI QUARTIERE. MORATTI, DE CORATO E MASCARETTI: “UN NUOVO SERVIZIO SERALE NELLE NUOVE AREE FORLANINI-PONTE LAMBRO E ROGOREDO-SANTA GIULIA”

Milano, 28 ottobre 2010 – “Più sicurezza e più comfort per un servizio serale a misura di quartiere. Un servizio che risponde alle esigenze dei cittadini che abitano più lontano dal centro e che risponde alle politiche sviluppate dal Comune a favore di una migliore qualità di vita, attraverso l’efficienza e la qualità del servizio del trasporto pubblico”. Così il Sindaco Letizia Moratti ha annunciato l’estensione del “Radiobus di quartiere” a Forlanini/Ponte Lambro e Rogoredo/Santa Giulia. Dopo il successo della sperimentazione avviata a marzo nelle zone Comasina/Bruzzano e Fatima/Quintosole/Noverasco, il servizio coinvolgerà, progressivamente, entro la primavera del 2011, tutti i principali quartieri di Milano. Alla presentazione erano presenti il vice sindaco Riccardo De Corato, l’assessore alle Aree Cittadine e Consigli di Zona Andrea Mascaretti e il presidente Atm Elio Catania.

“Con il Radiobus di quartiere – ha dichiarato il Sindaco – Milano si conferma sempre di più laboratorio d’avanguardia, in Europa e nel mondo, per la sua capacità innovare e di offrire un servizio di trasporto pubblico efficiente, flessibile e veloce, in grado di rispondere alla forte domanda di mobilità della nostra città. Dopo le zone 5 e 9, dove la sperimentazione ha dato ottimi risultati con 95 intervistati su 100 che hanno dichiarato di essere soddisfatti del servizio, anche i residenti di zona 4 potranno muoversi, fino a tarda sera in sicurezza, evitando lunghe attese, percorsi a piedi, linee e fermate poco frequentate, grazie al servizio a chiamata e al raddoppio delle fermate”.

“Con l’estensione del servizio Radibous di quartiere confermiamo l’impegno dell’Amministrazione e di Atm nel portare avanti importanti iniziative a favore dello sviluppo del trasporto pubblico - ha dichiarato il Vice Sindaco –. Un servizio mirato alle esigenze degli utenti, in particolare dei cittadini provenienti dai quartieri più lontani dal centro e per i quali non può mancare la nostra attenzione nell’offrire loro una vantaggiosa possibilità di muoversi con i mezzi pubblici”.

Il Radiobus di quartiere parte in coincidenza con le principali linee di collegamento con il centro città e porta i passeggeri a destinazione, vicino a casa, grazie all’incremento del numero delle fermate. Nei nuovi quartieri coinvolti, per esempio, si passa da 131 a 208 fermate per un totale di 67 fermate e 29 corse in più. Lo stesso vale per le linee dove il Radiobus è già attivo, dove le fermate sono passate da 36 a 73 in zona Comasina/Bruzzano e da 36 a 63 in zona Noverasco. Migliora anche la frequenza delle corse, con passaggi ogni 15 minuti. Infine la versatilità del trasporto a chiamata, con la possibilità di prenotare e di acquistare il biglietto a bordo. Per prenotare la corsa basta telefonare, a partire dalle ore 13 del giorno stesso, al numero 02.4803.4803 (lo stesso del Radiobus) comunicando l’ora, il punto di partenza e di arrivo all’interno del quartiere. Il biglietto,  quello urbano, è disponibile anche a bordo senza nessun sovrapprezzo.

“Il Radiobus di quartiere ha registrato un alto gradimento da parte dei cittadini delle zone 5 e 9 – ha detto l’assessore Mascaretti - dove lo scorso marzo è stata avviata la sperimentazione e da oggi verrà estesa anche alla zona 4 con un programma che prevede la copertura di 16 quartieri. Un ulteriore servizio per andare incontro alle nuove esigenze di mobilità dei cittadini. Vogliamo infatti promuovere una Milano accessibile a tutti attraverso servizi distribuiti in modo capillare sul territorio. Il nostro obiettivo è quello di soddisfare  maggiormente le esigenze di chi ogni gior no vive la città. L’iniziativa di oggi ne è un esempio concreto”.

“Il Radiobus di quartiere – ha commentato il presidente di Atm Elio Catania – è una soluzione innovativa per la quale Milano è all’avanguardia in Europa. Il progetto si inserisce in una nuova logica che va ad intercettare esigenze specifiche a cui dare risposte mirate. Di sera, infatti, le richieste di chi si sposta sono diverse, Atm risponde quindi con un servizio che offre più sicurezza, flessibilità e capillarità”.

“Da novembre a marzo 2011 sono già in programma ulteriori 4 step che comporteranno la copertura di 16 quartieri – ha concluso il Sindaco –. Con il nuovo Piano di Governo del Territorio stiamo progettando una Milano più efficiente, più vivibile, più dinamica, sulla base di un percorso di condivisione, di ascolto della città, dei bisogni dei suoi cittadini. Il potenziamento del trasporto pubblico è una priorità in questo senso, a cui abbiamo già destinato un investimento di oltre 33 milioni di euro per il miglioramento della flotta mantenendo inalterato, a 1 euro, il costo del biglietto urbano”.

Allegato Descrizione Punteggio
scheda_radiobus_.pdf
513.49 KB
SCHEDA Il Radiobus di quartiere 0
Vota l'allegato
SicurezzaViaggiatori.pdf
13.45 KB
SICUREZZA VIAGGIATORI De Corato presenta dati interventi Polizia Locale 0
Vota l'allegato