.: Login

Hai dimenticato la password?

.: Newsletter


.: Chi è online

Ci sono attualmente 0 utenti e 31 ospiti collegati
.: Discussione: Nomine Società Partecipate: appello di Palmeri per elezione saggi Comune

Opzioni visualizzazione messaggi

Seleziona la visualizzazione dei messaggi che preferisci e premi "Aggiorna visualizzazione" per attivare i cambiamenti.
:Info Utente:

Oliverio Gentile

:Info Messaggio:
Punteggio: 0
Num.Votanti: 0
Quanto condividi questo messaggio?





Inserito da Oliverio Gentile il 14 Ott 2010 - 18:10
Leggi la risposta a questo messaggio accedi per inviare commenti
Dall'Ufficio Stampa del Comune di Milano:

ELEZIONE SAGGI, 5ª VOTAZIONE SENZA ESITO. PALMERI: “COMMISSIONE DEVE ESSERE IN CONDIZIONE DI LAVORARE AL MEGLIO”

Milano,  14  ottobre 2010 – Per la quinta volta in cinque settimane è stata infruttuosa  la  votazione a scrutinio segreto per l’elezione dei due nuovi Saggi  nella  Commissione incaricata di valutare l’idoneità dei candidati a rappresentare  il  Comune di Milano in società, enti e aziende partecipate: nessun  nominativo ha ottenuto le 37 preferenze necessarie, e vi sono state 13 schede bianche e 5 nulle.
Lo  ha reso noto il Presidente del Consiglio comunale Manfredi Palmeri, che aveva  rivolto  un appello in Aula a “trovare in tempi rapidi una soluzione per  consentire alla Commissione di svolgere, senza soluzione di continuità e  nel plenum, le sue essenziali e delicate funzioni fino allo scioglimento del Consiglio stesso”.

L’attuale  delibera  di surroga di Gianni Maria Chiarva (dimissionario il 3 settembre  2010)  ed  Ennio Presutti (deceduto il 31 agosto 2008), è stata iscritta  nel programma dei lavori di tutte le 15 sedute di Consiglio dallo scorso  7 settembre,  con  dieci rinvii e cinque votazioni senza esito. Il precedente  provvedimento,  per la sola sostituzione di Presutti, era stato calendarizzato  76  volte,  dal  5  marzo  2009  al 28 luglio 2010, con tre elezioni  infruttuose  prima  del necessario ritiro, lo scorso 3 settembre, per accorpare entrambe le surroghe.

La Commissione di cinque esperti era stata istituita dal Consiglio comunale il  17  luglio  2006:  oltre  a Chiarva e Presutti, erano stati eletti Enzo Balboni, Federico Guasti e Laura Hoesch.

Manfredi Palmeri   ha   ricordato  che  “la  normativa  nazionale  e,  in particolare,  il  Testo  unico  per gli Enti locali, attribuisce proprio al Consiglio  la  definizione degli indirizzi per le nomine dei rappresentanti del  Comune presso enti, aziende e istituzioni. Il nostro Statuto (articolo 57)   disciplina   quindi   la   materia,  prevedendo  l’istituzione  della Commissione  di  cinque  esperti eletta a scrutinio segreto e a maggioranza assoluta   di  3/5  (37  consiglieri),  con  il  compito  di  esaminare  le candidature,  vagliandone  i requisiti, e di indicare i nominativi ritenuti idonei”.

In risposta al messaggio di Oliverio Gentile inserito il 6 Ott 2010 - 17:25
[ risposta precedente] [ torna al messaggio] [risposta successiva ]
[Torna alla lista dei messaggi]