.: Login

Hai dimenticato la password?

.: Newsletter


.: Chi รจ online

Ci sono attualmente 0 utenti e 38 ospiti collegati
.: Discussione: Edilizia Scolastica e dintorni...

Opzioni visualizzazione messaggi

Seleziona la visualizzazione dei messaggi che preferisci e premi "Aggiorna visualizzazione" per attivare i cambiamenti.
:Info Utente:

Oliverio Gentile

:Info Messaggio:
Punteggio: 0
Num.Votanti: 0
Quanto condividi questo messaggio?





Inserito da Oliverio Gentile il 21 Dic 2010 - 22:09
accedi per inviare commenti
Dall'Ufficio Stampa del Comune di Milano:

Nel 2011 saranno 300 gli istituti coinvolti

Un tetto per sette scuole

In quattro mesi interventi per le coperture. L'assessore ai Lavori pubblici Bruno Simini: "Opere possibili grazie a un investimento straordinario di 45 milioni di euro"

Milano, 21 dicembre 2010 – “Proseguono i lavori per la sistemazione delle coperture degli edifici scolastici cittadini. Da agosto abbiamo rimesso a nuovo i tetti di 7 strutture scolastiche, mentre sono in corso o prossimi all’avvio i lavori in altri 5 edifici".

Lo comunica l’assessore ai Lavori pubblici e Infrastrutture Bruno Simini.

Le scuole in cui sono stati ultimati i lavori sono l’asilo nido di via Comisso 7, le scuole dell’infanzia di via dell’Arcadia 20, via Attilio Cassoni 7, via Pescarenico 1, via dei Narcisi 1, via Parenzo 12 e largo Scalabrini 7.
Sono, invece, in fase di ultimazione i lavori nella scuola primaria di via Guicciardi 1 e nella primaria e asilo nido di via Litta Modignani 89 (il termine è previsto entro la fine di gennaio 2011).

Nel primo trimestre del 2011 avranno inizio i lavori nella scuola dell’infanzia e nell’asilo nido di via Soffredini 23, nella scuola dell’infanzia e primaria di via Giacosa 46 e nella scuola dell’infanzia di via Catone 30.

“Queste opere – spiega Simini - sono rese possibili grazie a un investimento straordinario di 45 milioni di euro interamente dedicato all’impermeabilizzazione delle coperture degli edifici scolastici e al miglioramento delle condizioni generali delle scuole. Si tratta – prosegue l’assessore - di opere straordinarie che vanno ad affiancare, e non a sostituire, il consistente piano di messa a norma degli edifici scolastici, con interventi mirati a migliorare la vita scolastica, dalle imbiancature, al rifacimento dei servizi igienici, degli infissi, alla sistemazione delle palestre".

“I lavori, cominciati durante la pausa estiva - conclude Simini - proseguiranno per tutto il 2011 e interesseranno circa 300 scuole, più della metà del patrimonio scolastico comunale che ammonta a 495 strutture".

In risposta al messaggio di Oliverio Gentile inserito il 24 Lug 2010 - 12:21
[ risposta precedente] [ torna al messaggio] [risposta successiva ]
[Torna alla lista dei messaggi]