.: Login

Hai dimenticato la password?

.: Newsletter


.: Chi รจ online

Ci sono attualmente 0 utenti e 135 ospiti collegati
.: Discussione: Cancellare il TRAM a Milano? Progetto antistorico contro il buon senso.

Opzioni visualizzazione messaggi

Seleziona la visualizzazione dei messaggi che preferisci e premi "Aggiorna visualizzazione" per attivare i cambiamenti.
:Info Utente:

Alfredo De Giorgi

:Info Messaggio:
Punteggio: 0
Num.Votanti: 0
Quanto condividi questo messaggio?





Inserito da Alfredo De Giorgi il 14 Giu 2010 - 16:40
accedi per inviare commenti

Ma certo. Come si può togliere completamente il Tram da Milano, sono un elemento storico irrinunciabile.  Ideali per una passeggiata in città e fondamentali per i turisti ed il turismo in genere ma assolutamente inadeguati alla mobilità lavorativa.

In questi ultimi tempi (di "ecotass"), da quando è stato incrementato il servizio tirando fuori tutti i residuati, sono diventai un vero incubo ed hanno mostrato tutti i difetti che sono strettamente legati alla conformazione della città, con vie troppo piccole e con spazi davvero limitati  il tutto rapportato alle moderne esigenze di mobilità veloce del milanese. Senza dimenticarsi della quantità di incidenti causati direttamente od indirettamente da questo eccesso.

Proprio in questi giorni si stanno apportando interessanti modifiche alle linee e potrebbe essere un inizio.

Per quanto riguarda le metropolitane è evidente che per una città come la nostra siano fondamentali, e purtroppo siamo anche molto indietro. Speriamo che le nuove linee vadano avanti a ritmo sostenuto. Che le attuali vengano dotate di più treni e moderni e che gli orari di funzionamento serali vengano allungati

Un esempio tra tutti è il passante ferroviario e le linee S . E' un collegamento straordinario come straordinaria è l'indifferenza dei milanesi nell'utilizzarlo. Le fermate sono deserte come le carrozze .. Eppure è velocissimo, rapidissimo e fa poche, ma buone, fermate. Il perchè venga snobbato è un vero mistero.

Il trasporto sotterraneo è talmente migliore di tutto il resto che conviene raggiungere qualsiasi linea in qualsiasi punto anche se "fuori strada" perchè comunque impiegherà  meno tempo.  

Se si mirasse a risparmiare su inadeguate linee di superficie concentrandosi su quelle realmente ecologiche del sottosuolo sarebbe la soluzione da premiare e per questo è completamente insensata la critica al progetto di riduzione di queste linee all'interno della città ed in particolare nel centro storico.

Il comune ha letteralmente gettato i nostri denari per comprare enormi Jumbo, per non parlare degli enormi e carissimi Sirio, tutto materiale inadatto per Milano.

Solo da qualche tempo è invece apparso il Sirietto che sembra un mezzo decisamente più moderno e compatibile con la nostra città. Teniamoci i Carrelli ed i Sirietto e gli altri che vadano su linee extraurbane.

Ciao Fr3di
In risposta al messaggio di Lucio Chiappetti inserito il 10 Giu 2010 - 11:07
[ risposta precedente] [ torna al messaggio] [risposta successiva ]
[Torna alla lista dei messaggi]