.: Login

Hai dimenticato la password?

.: Newsletter


.: Chi è online

Ci sono attualmente 0 utenti e 27 ospiti collegati
.: Discussione: Cancellare il TRAM a Milano? Progetto antistorico contro il buon senso.

Opzioni visualizzazione messaggi

Seleziona la visualizzazione dei messaggi che preferisci e premi "Aggiorna visualizzazione" per attivare i cambiamenti.
:Info Utente:

Enrico Vigo

:Info Messaggio:
Punteggio: 15
Num.Votanti: 3
Quanto condividi questo messaggio?





Inserito da Enrico Vigo il 22 Maggio 2010 - 15:19
Leggi la risposta a questo messaggio Discussione precedente · Discussione successiva

Si legge sui media che in prospettiva si vorrebbe cancellare il tram a Milano nelle zone più centrali, rinvigorendo l'orgasmo culturale anni '60 (stlile Ceaucescu) quando il tram ha cominciato la sua funesta parabola discendente (in Italia).

Un'altra tegola sta per cadere sulla testa dei milanesi, mascherata da un nuovismo dalla sponsorizzazione eccellente, vecchio frutto di culture pseudo razionali che non tengono conto delle esperienze dell'Europa più evoluta, con le sue città molto più avanti di Milano con i loro tram e le aree pedonalizzate dove i manufatti della cultura urbana dell'auto da anni sono stati rimossi per far posto alla qualità urbana, a misura di pedone e di utente del mezzo pubblico principe prescelto, il tram.

Si apra un dibattito vero a 360°, si faccia vero benchmarking, si pensi al nuovo con cognizione di causa senza pregiudizi a falsare il dibattito. Rimane un fatto incontestabile, il tram è l'unico mezzo gradito dal pubblico che ingentilisce i centri storici e invoglia all'utilizzo del mezzo pubblico, il resto è chiacchericcio.