user error: You have an error in your SQL syntax; check the manual that corresponds to your MySQL server version for the right syntax to use near ' AND buc.catid = bc.catid
									ORDER BY buc.weight' at line 3
query: SELECT bc.*, buc.weight
									FROM blog_categories bc, blog_user_category buc
									WHERE buc.uid = 172, AND buc.catid = bc.catid
									ORDER BY buc.weight in /mnt/data/sites/partecipami/includes/database.mysql.inc on line 66.
user error: You have an error in your SQL syntax; check the manual that corresponds to your MySQL server version for the right syntax to use near ' AND type = 'candidati'
									ORDER BY weight' at line 3
query: SELECT *
									FROM blog_blocks
									WHERE uid = 172, AND type = 'candidati'
									ORDER BY weight in /mnt/data/sites/partecipami/includes/database.mysql.inc on line 66.
user error: You have an error in your SQL syntax; check the manual that corresponds to your MySQL server version for the right syntax to use near ' AND type = 'links'
									ORDER BY weight' at line 3
query: SELECT *
									FROM blog_blocks
									WHERE uid = 172, AND type = 'links'
									ORDER BY weight in /mnt/data/sites/partecipami/includes/database.mysql.inc on line 66.
user error: You have an error in your SQL syntax; check the manual that corresponds to your MySQL server version for the right syntax to use near '' at line 3
query: 	SELECT 	cp.nid AS pagina
												FROM 	users u LEFT JOIN candidati_pagine cp ON u.uid = cp.uid 
												WHERE	u.uid = 172, in /mnt/data/sites/partecipami/includes/database.mysql.inc on line 66.
user error: You have an error in your SQL syntax; check the manual that corresponds to your MySQL server version for the right syntax to use near ' AND type = 'blog'' at line 1
query: SELECT nid FROM node WHERE uid = 172, AND type = 'blog' in /mnt/data/sites/partecipami/includes/database.mysql.inc on line 66.
Il Blog di Giacomo Zucco | www.partecipaMi.it
warning: Cannot modify header information - headers already sent by (output started at /mnt/data/sites/partecipami/includes/common.inc:386) in /mnt/data/sites/partecipami/themes/com06/globals/cookies.php on line 34.

.: Login

Hai dimenticato la password?

.: Newsletter


.: Chi è online

Ci sono attualmente 0 utenti e 43 ospiti collegati

.: Eventi

« Febbraio 2020
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29  

.: Ultimi 5 commenti


Nessun commento...

.: Il Blog di Giacomo Zucco
Venerdì, 12 Maggio, 2006 - 13:10

MEZZI PUBBLICI FUNZIONANTI E SICURI 24 ORE SU 24 ...SETTE GIORNI SU SETTE


Venerdì, 12 Maggio, 2006 - 11:10

Precari, a voi la parola

Aspetto tutti coloro che vogliono impugnare la tastiera e scrivermi le loro esperienze, raccontarmi rabbia, idee, proposte su un tema sempre più urgente come la precarietà nel mondo del lavoro.

Raffaele Barki

Venerdì, 12 Maggio, 2006 - 11:01

2° punto: SICUREZZA PER I NOSTRI RAGAZZI

Le scuole sono da sempre un faro d'attrazione per i malviventi, che cercano di approfittare dell'ingenuità dei ragazzini.
Spesso la cronaca racconta episodi di scippi, rapine operate da baby gang a danno dei minori fuori dagli edifici scolastici (sopratutto quelli periferici), altrettanto spesso si viene a conoscenza di episodi violenza sulle ragazzine (oggi sempre più belle) ed ancora è noto che nei paraggi delle scuole si aggirano spacciatori cercando di far presa sui giovani più deboli.
Io credo che una buona zona debba garantire la presenza dei vigili di quartiere davanti ad ogni edificio scolastico all'ora di entrata e di uscita dei nostri ragazzi, così da scoraggiare la presenza di malviventi e proteggere i giovani da spiacevoli incontri.
Questo progetto può essere realizzato con un'adeguata distribuzione dei turni di lavoro dei vigili della zona, i quali agli orari di entrata e uscita presteranno servizio presso le scuole.

Che ne pensate?

 A presto Cristina Crupi

Venerdì, 12 Maggio, 2006 - 10:59

...e io rispondo

Caro Renato,
desidero intanto ringraziarLa per avere trovato la forza morale di impugnare la tastiera e di scrivermi. Lo apprezzo perchè è segno di vitalità e di sopravvissuta speranza che si possa reagire allo scempio sociale prodotto dal governo uscente e, purtroppo, non solo.

Desidero puntualizzare che io sono un candidato indipendente nelle liste di Rifondazione e che il mio punto di riferimento politico è "Sinistra Rossoverde" su cui può trovare ampia documentazione sui seguenti siti : www.sinistrarossoverde.com e www.rossoverde.org . Mi renderò disponibile anche a darLe risposte supplementari di persona sulle caratteristiche e le finalità dell'associazione.

Sinistra Rossoverde ha, per statuto, la tutela del lavoro e dei lavoratori come missione prioritaria e, a livello nazionale siamo "molto concretamente" e quotidianamente mobilitati sulla materia. In particolare sulla legge 30, strumentalmente chiamata Legge Biagi (per sfruttarne l'emotività derivata dal suo assassinio), la mia posizione è che vada cancellata o profondamente revisionata. Su questo, ne sia certo, Sinistra Rossoverde si batterà duramente e senza alcuna compiacenza per chicchessia. Non sarà sicuramente più tollerabile che il trasporto di un carico di merce venga considerato esecuzione di un progetto e, francamente, anche secondo la attuale legge è una interpretazione davvero troppo libera.

Come può immaginare, a livello locale, gli spazi di manovra sono molto limitati poichè le determinazioni generali delle politiche sul lavoro si compiono a livello governativo, ma in ogni realtà produttiva in cui ci sono nostri compagni, la lotta contro la desindacalizzazione e lo smantellamento dei diritti è assicurata. Io stesso mi batterò, qualora fossi eletto consigliere, perchè il Comune di Milano non benefici della legge 30.

La invito comunque a venirci a trovare ed a portare il Suo contributo al nostro sforzo di cambiamento.

Un abbraccio sincero e solidale

Raffaele Barki
Venerdì, 12 Maggio, 2006 - 10:50

Parliamo di lavoro: un cittadino mi scrive...

Sono un cittadino italiano di 57 anni e da 53 vivo a Milano. Da più di venti anni sono titolare di una ditta individuale nel settore dei trasporti specializzata nella distribuzione di medicinali “urgenti”. Il mio ultimo cliente, recentemente, ha deciso di ridurre i costi interrompendo il rapporto di collaborazione con la mia ditta, preferendo fare ricorso a degli autisti giovani ingaggiati con dei contratti a progetto (legge Biagi), evidentemente molto più economici di un artigiano.
 
A prescindere da ogni considerazione in merito alla liceità di contratti a progetto per degli autisti, alla diversità di professionalità e qualità dei servizi offerti, di fatto mi trovo senza clienti e soprattutto, da ricerca fatta, con l’impossibilità di trovarne altri perché oggi quasi tutti preferiscono ricorrere a queste forme di collaborazione e/o al mercato nero anche nelle sue forme più o meno mascherate.
All’albo degli autotrasportatori ed alla camera di commercio, mi hanno informato che non esiste alcun ammortizzatore socio-economico che agevoli i piccoli artigiani a superare crisi lavorative similari a quella che sto vivendo attualmente io.
 
In seguito mi sono rivolto ad un “centro per l’impiego” perché indirizzatovi dallo “sportello Milano lavoro”  - nella “Guida pratica del Cittadino” ne vengono magnificati i servizi - lì mi hanno detto che per iscrivermi devo aspettare UN ANNO di completa inattività (nel frattempo io e la mia famiglia come potremo ….?), inoltre che non esiste alcunché espressamente previsto per gli “over 45”.
 
Mi chiedo e le giro la domanda: che cosa ha fatto, fa o intende fare concretamente il suo partito e Lei personalmente, se eletto consigliere comunale, per affrontare positivamente situazioni lavorative di cui la mia non è che un insignificante esempio, anche se indicativo di una realtà tendenzialmente sempre più degradata dell’attuale mercato del lavoro?       
 
Nell’attesa di una sua gradita risposta Le invio i miei migliori auguri.
 
Renato
Venerdì, 12 Maggio, 2006 - 09:20

Mi scrive un'amica

Ricevo da Rossana Porretti:

Milano 6 maggio 2006

Ciao, mi permetto di scriverti perché so che  prenderai il tempo per leggere queste poche righe.

Come sai, io sono in Italia da molti anni e a mio modo credo di dare un  contributo alla vita economica, sociale e culturale della società italiana.

Sono da molto tempo  residente a Milano ma non ho ancora  il diritto di  votare alle elezioni amministrative di questa città.

Ti sembra giusto?

Il diritto di voto alle elezioni amministrative per gli straniere residenti da almeno sei anni nelle città italiane è una battaglia che ritengo giusta e vorrei chiederti di condividerla.

Se noi siamo regolarmente residenti, contribuiamo alla composizione del PIL e al finanziamento dell‘INPS, paghiamo le tasse e magari anche l’ICI, seguiamo con passione le vicende politiche italiane, partecipiamo alla vita dei quartieri, rispettiamo le leggi di questo paese e in molti casi diamo un apporto alla vita culturale e sociale, non è anche giusto che si possa esprimere un’opinione su chi ci amministra e che si possa scegliere democraticamente con il voto sindaco e consiglieri?

In attesa di ottenere questo diritto qualcosa possiamo comunque fare ed io in proposito ti chiedo e ti propongo di votare al posto mio, alle elezioni amministrative a Milano il prossimo 28 e 29 maggio scegliendo come farei io.

Col cuore e con la testa non  potrei non votare a sinistra.

Voterei quindi per Bruno FERRANTE Sindaco e come Consigliere comunale  ho scelto una donna che conosco personalmente e di cui ho enorme stima.

Ainom MARICOS, assistente sociale, imprenditrice responsabile della Cooperativa il Tropico,  nata in Eritrea, è stata Consigliera comunale di opposizione alla prima gestione Albertini.

Prima, durante e dopo questa sua esperienza, Maricos è sempre stata in prima linea sui temi che mi sono cari (la mediazione nei conflitti sociali, la costruzione di una società interetnica basata sul rispetto per le diversità, la difesa dei diritti dei più deboli, la solidarietà internazionale, la pace e l’opposizione alla guerra), ma  anche  sui problemi della città e dei quartieri, sempre disponibile a farsi carico delle battaglie individuali e collettive, dimostrando sempre grande eticità e onestà, sensibilità e passione.

Ti chiedo quindi di raddoppiare il valore dei tuo voto: se vorrai scrivere MARICOS sotto la lista dell’Ulivo non solo sceglierai automaticamente il candidato Ferrante, ma voterai anche per conto mio.

Grazie davvero

Aziz Mbengue

Venerdì, 12 Maggio, 2006 - 08:40

Calendario aggiornato delle iniziative del Partito Umanista

Sabato 13 maggio.

- ore 15 presso l'Hotel Marriot, Via Washington, 66, Milano.
Il candidato sindaco Valerio Colombo interviene alla parte pubblica del congresso fondativo del Comitato Provinciale dell'Arcigay di Milano dedicata ai candidati gay alle Elezioni Comunali di Milano.
- dalle 19 alle 21, presso il Centro Umanista di Zona 5 di Via Passeroni 1.
Aperitivo con il candidato sindaco Valerio Colombo e i candidati umanisti al Consiglio di Zona 5. Interverranno: il Comitato Trasporti, Dialoghi Necessari, l'associazioni lo Scrigno.
- dalle 15.00 alle 19.00, in viale Novara 86
Il candidato presidente Fabio di Falco e altri candidati umanisti al Consiglio di Zona 7, faranno un banchetto informativo di propaganda elettorale nel quartiere.
- dalle 20.00 presso la casa umanista di via Constant 22B
Il candidato presidente Fabio di Falco e altri candidati umanisti al Consiglio di Zona 7 organizzano una cena aperta al quartiere.

Domenica 14 maggio
- dalle ore 12,30. presso l'ex ospedale psichiatrico Paolo Pini Via Ippocrate 45
Zona 9 in festa. Le onlus L'Albero della Vita, Arcoiris e Sviluppo Umano organizzano un festa alla quale hanno invitato il candidato sindaco Valerio Colombo e i candidati umanisti al Consiglio di Zona 9. Il tema dell'incontro sarà la Democrazia Partecipativa, Ci saranno dibattiti, musica, e grigliate.
- ore 15 al centro umanista "il Punto d'incontro" di via Mazzali, 5 (MM2 Udine).
"Hai voluto il comune, adesso pedala!" Parte la biciclettata al parco Lambro dei candidati umanisti al consiglio di Zona 3. Colorati di arancione, con musica, volantini e tanta allegria.
- ore 15 al centro umanista lo Spazio Aperto di via Due Giugno 8.
In bicicletta per la zona 7, attraversando Parco delle Cave, Bosco in Città e Parco di Trenno a bordo di biciclette per incontri lampo con elettori. Partecipano alla biciclettata il candidato al consiglio di zona 7 Alessandro d'Apice e il candidato al consiglio comunale Maurizio Polenghi

Lunedì 15 maggio.
- Ore 18 al centro umanista lo Spazio Aperto di via Due Giugno 8.
Banchetto informativo di propaganda elettorale nel quartiere. Partecipano il candidato al consiglio di zona 7 Alessandro d'Apice e il candidato al consiglio comunale Maurizio Polenghi.

Martedì 16 maggio
- dalle ore 10.00 in Via Bellosio angolo Facchinetti
I candidati umanisti al Consiglio di Zona 4, faranno un banchetto informativo di propaganda elettorale nel quartiere.

Mercoledì 17 maggio
- dalle ore 18.00 all'uscita della fermata MM1 di Bisceglie
Banchetto informativo di propaganda elettorale nel quartiere. Partecipano il candidato al consiglio di zona 7 Alessandro d'Apice e il candidato al consiglio comunale Maurizio Polenghi.

Giovedì 18 maggio
- ore 11.00 in Via Corelli 28
Una delegazione capeggiata dal candidato sindaco Valerio Colombo ha richiesto di poter entrare nel CPT di Via Corelli. La visita intende ribadire la propaganda elettorale del Partito Umanista che auspica una città multietnica e il dialogo tra le culture e valutare la situazione dei prigionieri che sono nel centro per un unico reato: essere clandestini.

Sabato 20 maggio
- dalle 17 alle 19,30 presso Centro Umanista la Svolta Viale Ungheria 20
II candidato sindaco Valerio Colombo e i candidati umanisti al Consiglio di Zona 4, organizzano un aperitivo aperto agli abitanti del quartiere.
- dalle 10 alle 13 al mercato rionale di Precotto in Piazza Martesana
II candidato sindaco Valerio Colombo e la Capolista Umanista di zona 2 Silvia Martini incontrano gli elettori di zona 2

Domenica 21 maggio
- Ore 15 al centro umanista "il Punto d'incontro" di via Mazzali, 5 (MM2 Udine).
"Hai voluto il comune, adesso pedala!" Parte la biciclettata al parco Lambro dei candidati umanisti al consiglio di Zona 3. Colorati di arancione, con musica, volantini e tanta allegria.

Mercoledì 24 maggio
- dalle 21 presso la Società Umanitaria di via Daverio 7, Milano.
II candidato sindaco Valerio Colombo è invitato a un incontro pubblico organizzato da “Usciamo da silenzio? l'assemblea di donne costituitasi a Milano il 29 novembre per rispondere alle richieste delle donne per un futuro più civile e vivibile della città.

PARTITO UMANISTA
IL PARTITO DEI DIRITTI UMANI

Venerdì, 12 Maggio, 2006 - 08:36

Calendario aggiornato delle iniziative del Partito Umanista

Sabato 13 maggio.

- ore 15 presso l'Hotel Marriot, Via Washington, 66, Milano.
Il candidato sindaco Valerio Colombo interviene alla parte pubblica del congresso fondativo del Comitato Provinciale dell'Arcigay di Milano dedicata ai candidati gay alle Elezioni Comunali di Milano.
- dalle 19 alle 21, presso il Centro Umanista di Zona 5 di Via Passeroni 1.
Aperitivo con il candidato sindaco Valerio Colombo e i candidati umanisti al Consiglio di Zona 5. Interverranno: il Comitato Trasporti, Dialoghi Necessari, l'associazioni lo Scrigno.
- dalle 15.00 alle 19.00, in viale Novara 86
Il candidato presidente Fabio di Falco e altri candidati umanisti al Consiglio di Zona 7, faranno un banchetto informativo di propaganda elettorale nel quartiere.
- dalle 20.00 presso la casa umanista di via Constant 22B
Il candidato presidente Fabio di Falco e altri candidati umanisti al Consiglio di Zona 7 organizzano una cena aperta al quartiere.

Domenica 14 maggio
- dalle ore 12,30. presso l'ex ospedale psichiatrico Paolo Pini Via Ippocrate 45
Zona 9 in festa. Le onlus L'Albero della Vita, Arcoiris e Sviluppo Umano organizzano un festa alla quale hanno invitato il candidato sindaco Valerio Colombo e i candidati umanisti al Consiglio di Zona 9. Il tema dell'incontro sarà la Democrazia Partecipativa, Ci saranno dibattiti, musica, e grigliate.
- ore 15 al centro umanista "il Punto d'incontro" di via Mazzali, 5 (MM2 Udine).
"Hai voluto il comune, adesso pedala!" Parte la biciclettata al parco Lambro dei candidati umanisti al consiglio di Zona 3. Colorati di arancione, con musica, volantini e tanta allegria.
- ore 15 al centro umanista lo Spazio Aperto di via Due Giugno 8.
In bicicletta per la zona 7, attraversando Parco delle Cave, Bosco in Città e Parco di Trenno a bordo di biciclette per incontri lampo con elettori. Partecipano alla biciclettata il candidato al consiglio di zona 7 Alessandro d'Apice e il candidato al consiglio comunale Maurizio Polenghi

Lunedì 15 maggio.
- Ore 18 al centro umanista lo Spazio Aperto di via Due Giugno 8.
Banchetto informativo di propaganda elettorale nel quartiere. Partecipano il candidato al consiglio di zona 7 Alessandro d'Apice e il candidato al consiglio comunale Maurizio Polenghi.

Martedì 16 maggio
- dalle ore 10.00 in Via Bellosio angolo Facchinetti
I candidati umanisti al Consiglio di Zona 4, faranno un banchetto informativo di propaganda elettorale nel quartiere.

Mercoledì 17 maggio
- dalle ore 18.00 all'uscita della fermata MM1 di Bisceglie
Banchetto informativo di propaganda elettorale nel quartiere. Partecipano il candidato al consiglio di zona 7 Alessandro d'Apice e il candidato al consiglio comunale Maurizio Polenghi.

Giovedì 18 maggio
- ore 11.00 in Via Corelli 28
Una delegazione capeggiata dal candidato sindaco Valerio Colombo ha richiesto di poter entrare nel CPT di Via Corelli. La visita intende ribadire la propaganda elettorale del Partito Umanista che auspica una città multietnica e il dialogo tra le culture e valutare la situazione dei prigionieri che sono nel centro per un unico reato: essere clandestini.

Sabato 20 maggio
- dalle 17 alle 19,30 presso Centro Umanista la Svolta Viale Ungheria 20
II candidato sindaco Valerio Colombo e i candidati umanisti al Consiglio di Zona 4, organizzano un aperitivo aperto agli abitanti del quartiere.
- dalle 10 alle 13 al mercato rionale di Precotto in Piazza Martesana
II candidato sindaco Valerio Colombo e la Capolista Umanista di zona 2 Silvia Martini incontrano gli elettori di zona 2

Domenica 21 maggio
- Ore 15 al centro umanista "il Punto d'incontro" di via Mazzali, 5 (MM2 Udine).
"Hai voluto il comune, adesso pedala!" Parte la biciclettata al parco Lambro dei candidati umanisti al consiglio di Zona 3. Colorati di arancione, con musica, volantini e tanta allegria.

Mercoledì 24 maggio
- dalle 21 presso la Società Umanitaria di via Daverio 7, Milano.
II candidato sindaco Valerio Colombo è invitato a un incontro pubblico organizzato da “Usciamo da silenzio? l'assemblea di donne costituitasi a Milano il 29 novembre per rispondere alle richieste delle donne per un futuro più civile e vivibile della città.

PARTITO UMANISTA
IL PARTITO DEI DIRITTI UMANI

Venerdì, 12 Maggio, 2006 - 06:02

salviamo il Parco delle Cave Zona 7: scrivi le Tue considerazioni

"Salviamo il Parco delle Cave"

Un "Tesoro del mondo" destinato al cemento. L’Unesco ha proclamato il Parco delle Cave a fine dicembre 2003, ma il 23 febbraio scorso il Comune di Milano ha dato il via libera alla costruzione, su una sua area, di ben 112.000 metri cubi, equivalenti a 400 appartamenti, con altezza consentita fino a sette piani. Sedici associazioni storiche, che per anni hanno lavorato contro il flagello della droga nel Parco e l’hanno ripulito non solo da montagne di siringhe, avevano avanzato osservazioni all’Amministrazione Comunale in merito a questo "disastro ambientale" . Nella risposta, con notevole incongruenza, l’Amministrazione scrive: "Si ritiene, in conclusione, che l’intervento riguardante il presente Programma rappresenti un’adeguata risposta all’esigenza del territorio, in un contesto residenziale e a forte vocazione ambientale...". Il Comune sostiene anche che il suo Piano Integrato di Intervento in variante al Piano Regolatore Generale si riferisce a una zona trasformata da area agricola ad area industriale ora dismessa. Questo è vero solo in parte. Perché un settore degli edifici, quelli nella zona nord della via P. Marchesi, sorgerebbero su un’area a verde consolidato con alberi di alto fusto (oltre 8.500 mq), integrato nel contesto del Parco delle Cave, distruggendolo. Il nuovo complesso edilizio è a fondo cieco, poiché progettato e commercializzato per affacciarsi sull’oasi naturalistica, le aree più pregiate del Parco delle Cave. Da vendere, dunque, come una "terrazza sul parco". L’impatto ambientale, con la previsione di 1.200 nuovi residenti e 700-800 autoveicoli, sarebbe estremamente deleterio. Quello che noi chiediamo al futuro sindaco dr Bruno Ferrante è di evitare la definitiva approvazione del Piano Intergrato di Intervento, che riteniamo improponibile e quindi inaccettabile da parte della cittadinanza e delle numerose Associazioni di volontariato che hanno custodito e salvaguardato, negli anni e in più generazioni, questo territorio al fine di renderne possibile, e sempre più adeguata, la fruizione pubblica.
 Isidoro Spirolazzi
P.S.: clikka su allegati per vedere in pianta l'impatto del complesso edilizio che verrà costruito a pochi metri dalle cave.

Venerdì, 12 Maggio, 2006 - 02:14

SPAZIO COMMENTI

Un breve post, fatto giusto per permettere a chi volesse di lasciarmi commenti, suggerimenti, critiche, richieste, minacce di morte, dichiarazioni d'amore, dichiarazioni di voto (ovviamente per me), consigli, saluti, perle di saggezza, detti popolari, proposte indecenti, proposte decenti, insulti e domande varie.

...
294 295 296 297 298 299 300 301 302
...
RSS feed